Posts on ottobre 2015

Tutto il mondo in un naso

Lui le mordeva il naso e lei gli sorrideva con gli occhi chiusi, neanche si scorgeva la pupilla. Erano bellissimi insieme,  speciale il loro modo di guardarsi. Oggi si erano scelti, dopo tempo, ora era chiara loro la differenza fra innamoramento e amore, fra qualcosa di istintivo e qualcosa che sa di scelta, di lucidità. Perché l’amore è obiettivo, è un viaggio in pieno mare sotto la tempesta o sotto la brezza.

Anna e Edoardo si amavano, oggi più di ieri, superando ostacoli e affrontando i propri mostri, affrontando i propri limiti, imparando dai vecchi sbagli, dalle vecchie relazioni.

Continue Reading…

Un giorno in più

Il treno porta quasi un’ora di ritardo. E’ umido ed è calata sera.

Anna ha freddo, come sempre e cerca di scorgere il bar più vicino per sorseggiare un caffè caldo. Avvolta da un cappotto di lana beige indossa i suoi stivali di camoscio preferiti e un cappello maschile raccoglie i suoi capelli neri. Pensa che la scelta di un vestito non sia stata delle migliori.

Entra nel bar della stazione e si accomoda nell’unico posto libero rimasto, al tavolo con una mamma e un bimbetto di tre anni circa e un manager con la cravatta appena sciolta. Sorride e saluta come sempre, ordina un caffè e si libera da guanti e cappello. Tira fuori il suo libro di viaggio.

Continue Reading…