lavandaQuando mi chiedono di descrivermi non riesco mai a farlo.

In passato avrei detto che sono un avvocato, una che gestisce risorse umane.

Oggi dico che scopro ogni giorno quello che sono e non mi ribello più.

Sono una persona  che ha scoperto da poco di essere forte.

Una sensibile ma permalosa come una bimbetta di fronte a un rimprovero della maestra.

Una che sa ascoltare e che se ti ama, non ti abbandona e non ti lascia cadere.

Una che cerca di rendere semplici le relazioni e di accogliere incondizionatamente le persone.

Una che ha dovuto imparare da sola che l’amore non ha condizioni.

Una che oggi ama essere imperfetta.

Una che ha scelto di vivere dalla parte di se stessa e di non accontentarsi dell’orizzonte ma di oltrepassarlo.

Dimenticavo, chi mi ama da sempre mi chiama Pa.